Via Leonardo da Vinci, 2, 25010 San Zeno Naviglio BS   /   Contatti  -   Orari

Sauna e Bagno Turco in estate: un “caldo refrigerio”

Sauna e bagno turco tra i migliori rimedi anti afa

Sauna e Bagno Turco in estate: un “caldo refrigerio”

Durante le vacanze estive, quando le temperature si alzano, difficilmente pensiamo ad una sauna tonificante come rimedio contro il caldo. Eppure mantenere questa buona abitudine, anche con le temperature più elevate, è un’ottima soluzione non solo per fare del bene al nostro corpo ma anche per una pronta sensazione di freschezza che dura nel tempo.

Il caldo dell’estate non deve spaventare se si ha intenzione di passare qualche ora nella spa di Otium Centro Benessere:  la sauna e l’hammam infatti sono trattamenti dal “caldo refrigerio“, che agiscono sul piano estetico restituendo  alla pelle la sua naturale luminosità. Sul piano fisiologico sono invece  un aiuto molto efficace per l’organismo  ad abituarsi e sopportare meglio le ondate di “caldo africano” tipiche delle ultime stagioni estive.

Sia la sauna che il bagno turco infatti, se effettuati con temperature esterne elevate, portano un vero refrigerio,  quindi sollievo dalla calura:  il segreto sta proprio nella diversità dei gradi e nella percentuale di umidità. L’esposizione periodica  e controllata  agli sbalzi termici tipici di sauna e bagno turco di una spa  permette infatti  di sopportare meglio il caldo estivo in quanto  abitua l’organismo alle alte temperature esterne,  non solo in caso di viaggi in paesi molto caldi, ma soprattutto  all’afa causata dagli altissimi tassi di umidità  delle nostre città.

L’effetto dei due trattamenti viene definito come un “caldo refrigerio”, l’effetto della termoregaloazione corporea.

Le alte temperature della sauna e il tasso di umidità presente all’interno sono un ottimo modo per permettere all’organismo di espellere tossine e tossicità presenti e garantire il nostro benessere, non solo esternamente. Inoltre la circolazione viene stimolata in modo naturale con conseguente senso di benessere  e leggerezza.

Continuare le sedute di sauna  anche in estate, quindi è un ottimo modo per mantenere una sana abitudine ma ci permette anche di sconfiggere la sensazione di caldo afoso che spesso può essere causa di malori e spiacevoli giornata passate alla ricerca ossessiva di un fresco benessere.

Ovviamente, prima di fare una sauna quando la temperatura all’esterno supera i 30 gradi, è necessario prendere alcuni accorgimenti per ricavare i massimi benefici  dal trattamento.

Le sedute in sauna dovranno durare un tempo di permanenza decisamente inferiore rispetto al periodo invernale e, fondamentale, è aspettare qualche momento all’aperto e fare una doccia tiepida prima di rinfrescarci nella vasca fredda o fare un tuffo in piscina per non provocare uno shock termico eccessivo.

Ancora più che in inverno è fondamentale provvedere ad una adeguata idratazione dopo la sauna bevendo molta acqua. Meglio ancora, reintegrare sali minerali grazie ad una centrifuga fresca o succhi di frutta preparati all’istante nel bar collegato alla reception di Otium Centro Benessere.

E dal momento che la parola estate fa pensare al riposo e all’ozio, i tempi di permanenza nell’area relax climatizzata di Otium Centro Benessere andranno prolungati il più possibile, per concedere al corpo di riprendere i normali ritmi della circolazione e quindi della temperatura.

Seguendo queste  indicazioni saranno assicurate una piacevole sensazione di freschezza e di benessere generale. Una soluzione più duratura e benefica di una assidua esposizione a condizionatori o ben meno benefici sbalzi di temperatura.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi