Via Leonardo da Vinci, 2, 25010 San Zeno Naviglio BS   /   Contatti  -   Orari

Massaggio anticell con principi attivi

Prezzo € 35
Prenotazione chiamando o presso il centro
Orari del centro

Specifiche del trattamento

In campo estetico, un buon rimedio per  trattare gli inestetismi della cellulite sono i massaggi. Da quelli più leggeri per stimolare il sistema linfatico, a quelli più intensi per migliorare la circolazione.
Allo stadio iniziale la cellulite è caratterizzata  generalmente da ritenzione idrica e  gonfiore – edema –  localizzato, con piccoli segni di “buccia d’arancia”, leggeri avvallamenti del tessuto che rovinano l’estetica della linea. Gli stati edematosi della pelle tuttavia, se non opportunamente trattati in tempo, possono velocemente trasformarsi in una vera e propria patologia che colpisce prevalentemente il fisico femminile. Si tratta di una infiammazione del tessuto connettivo, sintomo di problemi ormonali, di un’alimentazione scorretta, di scarsa attività fisica, tessuti che non si ossigenano e di una circolazione rallentata. La pelle assume un aspetto bucherellato, a materasso, indurendosi e sclerotizzando.

Trattamenti contro la cellulite

Per affrontare seriamente gli inestetismi da cellulite è sicuramente indispensabile rivedere il  proprio stile di vita e modificare le abitudini relative ad alimentazione e attività fisica. Ma una strategia d’urto non chirurgica e non invasiva che velocizzi i risultati è quella di sottoporsi a trattamenti mirati eseguiti da specialisti della bellezza.

Grazie a diverse tecniche di manipolazione sulle zone colpite, infatti, con i massaggi si riattiva lo strato connettivo della pelle, lo si rigenera, lo si ossigena drenando i liquidi ed eliminando più facilmente le scorie e le tossine che favoriscono l’infiammazione.

Esistono diverse tecniche di massaggio contro la buccia d’arancia: alcune che agiscono sullo strato più superficiale della pelle attivando il sistema linfatico,  altre che stimolano il tessuto connettivo agendo sulle zone dove risiede il problema. Altre ancora sono ancora più intense ed energiche e hanno l’obiettivo di stimolare la circolazione sanguigna.

Generalmente, le principali tecniche massaggio anticellulite aiutano a  ritrovare una pelle tonica, elastica e levigata. Fondamentale tuttavia una certa assiduità nei trattamenti, e mani professionali e competenti.

Il massaggio linfodrenante

La cellulite è spesso l’effetto di un grave ristagno dei liquidi incamerati dall’organismo che non vengono correttamente drenati, segno che il sistema linfatico non funziona correttamente.

Il massaggio linfodrenante è riconosciuto come uno dei massaggi anticellulite efficaci e ideali quando il problema è allo stadio iniziale: libera i linfonodi dal liquido in eccesso e agevola il loro drenaggio verso i nodi principali.

Grazie ad un tocco leggero ma deciso sulla superficie della pelle, il massaggio linfodrenante inizialmente svuota i linfonodi dalla linfa trattenuta, veicolandola in direzione dei reni e facilitandone l’espulsione. Dopo aver liberato i canali, si agisce sulle zone colpite (cosce, glutei, addome o braccia) facilitando il flusso dei liquidi dai tessuti infiammati ed edematosi in direzione dei linfonodi.

Come altre tecniche massaggio anticellulite, anche quella linfodrenante parte dal basso – piedi, caviglie e polpacci – e va verso l’altro – fino ad arrivare al collo e allo sterno , seguendo le linee e la direzione del sistema circolatorio superficiale.

Il massaggio connettivale

Contro i cuscinetti, invece, quando il gonfiore è ormai oltre i limiti e la pelle ha assunto la caratteristica sembianza a buccia d’arancia, bisogna intervenire con una strategia d’urto abbinando più tecniche. Oltre al massaggio linfodrenante è necessario andare più in profondità stimolando il tessuto connettivale con trattamenti anticellulite più energici e intensi.

Grazie a pressioni calibrate sulle zone colpite, il massaggio connettivale riattiva i tessuti, lavora i cuscinetti con forza e riattiva la circolazione stimolando anche  il metabolismo.

Il movimento di questo massaggio è profondo, e alterna momenti più lenti e intensi a fasi veloci, caratterizzate da frizioni più accelerate ed energiche, ideali per scollare i tessuti e intervenire sul sistema circolatorio. Dopo questo massaggio gli strati cutanei più profondi saranno meglio ossigenati, grazie ad un circolazione più efficace, con il risultato di un aumento della produzione di collagene, quindi i tessuti appaiono più compatti ed elastici. Il metabolismo farà bruciare più grassi al corpo e i liquidi, grazie al movimento, verranno accompagnati verso i nodi di espulsione.

Per una maggiore efficacia di queste tecniche di massaggio è utile abbinare dei prodotti specifici per trattare il problema localizzato. Particolarmente indicati sono i prodotti a base di caffeina e guaranà, eficaci sui grassi, e quelli a base di centella asiatica, ippocastano e olio di vinaccioli che agiscono sulla circolazione, rigenerano i tessuti e combattono l’invecchiamento cellulare, lasciando il corpo più tonico ed elastico.
E’ importante effettuare almeno due trattamenti manuali localizzati alla settimana per almeno un mese e mezzo e continuare poi con sedute di mantenimento per un periodo più prolungato. in questo modo oltre a combattere la cellulite già formata si evita il peggioramento della situazione e si prevengono tutti gli inestetismi che quesat patologia causa.

Presso Otium Centro Benessere è possibile effettuare dei massaggi localizzati sulle zone interessate,  gambe e glutei oppure addome e braccia, della durata di circa 40′ con le tecniche previste dalla tipologia di inestetismo e con l’utilizzo di prodotti specifici mirati.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi