Via Leonardo da Vinci, 2, 25010 San Zeno Naviglio BS   /   Contatti  -   Orari

I benefici della natura in cosmesi: la bava di chiocciola

L’utilizzo di  estratti naturali provenienti dal mondo animale è una delle più antiche consuetudini nel settore della cosmesi.

Bava di lumaca o chiocciola: cos’è

Tra gli “attivi” naturali  il più rinomato negli ultimi tempi  è forse la “bava di lumaca”, un concentrato di sostanze nutritive e rigeneranti che si ricava dalla lumaca Helix aspersa. La secrezione mucosa prodotta da questi invertebrati contiene varie sostanze, alcune delle quali di un certo interesse cosmetico per la loro potenzialità nel trattamento della pelle, in particolare per attenuare rughe e segni di espressione, cicatrici cutanee, macchie della pelle, segni dell’acne, disidratazione ed arrossamenti della pelle.

Ciò che viene chiamato comunemente “bava”, è una secrezione prodotta da ghiandole localizzate a livello del piede della lumaca con funzioni ben precise, indispensabili per la sopravvivenza dell’animale.

L’Helix aspersa Müller è la specie di lumaca più utilizzata per trarre vantaggio dalla sua secrezione, oltre che per scopi culinari: la pratica di allevamento delle lumache è conosciuta come elicicoltura.
Conosciuta in letteratura fin dall’antichità per l’utilizzo alimentare e anche come rimedio terapeutico,  la bava di lumaca è stata tradizionalmente usata in medicina per problemi di stomaco, come ulcere peptiche e gastriti, cicatrizzare ferite e arrestare le emorragie e, sotto forma di sciroppo, per calmare la tosse, sciogliere il catarro e facilitarne l’eliminazione.

La scoperta dell’ingrediente cosmetico risale al 1980, quando in Cile,  alcuni lavoratori impiegati nell’elicicoltura si resero conto che la pelle delle mani risultava morbida e che le piccole ferite presenti su di esse guarivano molto rapidamente, senza infettarsi  e senza presentare  cicatrici. Dopo 15 anni di ricerche la secrezione delle Helix aspersa fu utilizzata per creare una prima crema, il cui brevetto fu depositato nel 1995 e da allora i prodotti cosmetici a base di  “bava di lumaca” sono  commercializzati  in diversi Paesi.

L’Helix aspersa produce due particolari tipi bava, un fluido permette alla lumaca di muoversi e scivolare, l’altro, più viscoso ed elastico, le permette di aderire anche su superfici irregolari.  Questi due fluidi hanno due differenti  composizioni proteiche

Le secrezioni di uno stesso animale variano anche a seconda della stimolazione della coclea (conchiglia o chiocciola). In condizioni normali la secrezione è viscosa, ma quando la stimolazione è continua e forzata, la lumaca rilascia un muco chiaro e schiumoso. La “bava” varia  per aspetto e quantità anche in base all’età dell’animale e alla sua alimentazione:  fattori che determinano in un certo modo le sue proprietà e la sua composizione , di conseguenza anche le proprietà di un prodotto cosmetico realizzato con esso.

Nel caso dell’Helix aspersa, la bava “estratta” per utilizzi cosmetici è composta dal fluido proveniente da vari tipi di ghiandole secretorie ( mucose, proteiniche e salivali).

 

I principi della bava di lumaca utilizzati per la bellezza

Le principali sostanze sfruttate in ambito cosmetico hanno principalmente funzione idratante, rigenerante, elasticizzante e antiossidante.

Allantoina: stimola la rigenerazione dei tessuti, promuove il turnover epidermico e favorisce la proliferazione dei cheratinociti (sostituendo le cellule morte con nuove cellule).

Elastina: proteina che rende elastica la pelle.

Collagene: costituente essenziale della pelle, agisce come idratante ed ammorbidente. Le sue proprietà elasticizzanti rendono la pelle tonica e morbida.

Acido glicolico: favorisce l’esfoliazione degli strati superficiali della pelle e stimola direttamente la formazione del collagene nel derma, rendendo la pelle più luminosa.

Vitamine, aminoacidi essenziali e altre proteine: “ossigenano la pelle”, garantendo la fornitura di nutrienti e l’ idratazione. Le vitamine svolgono un’attività antiossidante e cicatrizzante.

I prodotti in Otium a base di bava di lumaca

I prodotti e i trattamenti alla “bava di lumaca”, come quelli della linea Biorevital di Beautech in uso presso Otium Centro Benessere hanno le seguenti azioni:

nutritiva: l’80% circa della pelle è costituita da elastina e fibre di collagene. l’uso di prodotti  a base di bava di lumaca, utilizzato come attivo in una crema, permette di rendere i tessuti più elastici e tonici, con conseguente effetto benefico sulle rughe, che diventano meno visibili;

rigenerante garantita dall’allantoina, che va a stimolare la produzione di elastina e fibre di collagene, che favoriscono  la riparazione dei tessuti e l’attenuazione delle rughe. Questo principio attivo consente di cancellare i segni derivanti da cicatrici, macchie cutanee e bruciature, oltre a rallentare il processo d’ invecchiamento cutaneo;

esfoliante: grazie alla presenza di acido glicolico, una crema contenente bava di lumaca consente un peeling delicato dello strato superficiale della pelle, dimostrandosi utile per ridurre le macchie cutanee;

purificatrice: i peptidi e l’acido glicolico prevengono l’accumularsi di impurità o, se presenti, riescono ad eliminarle. Ecco perchè un cosmetico a base del secreto di lumaca è utile nel contrastare l’acne;

idratante: grazie alle proteine presenti, la bava di lumaca promuove l’ossigenazione dei tessuti e l’idratazione, conferendo la sensazione di pelle sana;

antiossidante: la vitamina C e la vitamina E consentono di ridurre le infiammazioni e contrastano l’azione dei radicali liberi.

Trattamento al vello di lumaca: in promozione a Giugno 2019

Scopri di più sul nostro trattamento, acquistalo online