Via Leonardo da Vinci, 2, 25010 San Zeno Naviglio BS   /   Contatti  -   Orari

E‘ arrivato il caldo!!! Gambe pesanti? Scegli la leggerezza….

L’arrivo della bella stagione e l’aumento delle temperature,  per molte persone significano anche  fastidi  fisici come  la sensazione di gambe pesanti, piedi e caviglie visibilmente gonfie, prurito e  formicolii.

Disagi che  tendono a manifestarsi  in soggetti che soffrono  di  disturbi circolatori dovuti all’insufficienza venosa e alla fragilità capillare. Generalmente causate da  un ristagno di sangue nelle vene o di liquidi nei vasi linfatici, questi sintomi  si manifestano soprattutto la sera, al termine di una giornata faticosa, oppure quando si rimane seduti o in piedi per lungo tempo.

In generale, anche chi non ha problemi circolatori  in estate,  quando le temperature e l’umidità favoriscono la dilatazione delle vene degli arti inferiori,  accusa sintomi di pesantezza alle gambe.

Accorgimenti e segreti per avere gambe leggere

I fastidi delle gambe gonfie possono essere alleviati con qualche accorgimento quotidiano,  oltre ad assumere uno stile di vita più sano,  adottare un’alimentazione equilibrata e fare movimento.

Praticare attività fisica è fondamentale per la  circolazione del sangue.

Il nuoto, la camminata veloce,  la bicicletta , tra gli altri , tonificano  la muscolatura delle gambe. Rinunciare all’ascensore ed evitare quando possibile  di usare l’auto cercando di camminare di buon passo almeno per 30 minuti ogni giorno favorisce il mantenimento di un buon ritorno venoso poiché si attiva la pompa muscolare che spinge il sangue verso il cuore.

L’alimentazione è  un aiuto indispensabile per la salute delle vene.

Chi si ritrova qualche chilo in più soffre più spesso di insufficienza venosa per la pressione dei vasi sanguigni.
E’ opportuno inserire  più verdura e frutta, specie quella “rossa”, naturalmente ricca di sostanze capillaroprotettrici , più legumi e un cereali che, per la loro ricchezza in fibre, aiutano il transito intestinale, combattendo il gonfiore. Limitare il consumo di grassi, alcolici e fare attenzione all’eccesso di sale poiché il sale facilita il ristagno venoso e favorisce l’aumento della pressione, contribuendo a peggiorare i sintomi dell’insufficienza venosa.

È indispensabile inoltre assumere molti liquidi durante la giornata per mantenere la corretta idratazione.

Cambiare posizione frequentemente

Se si deve stare  lungo fermi  in piedi è utili far lavorare le caviglie sollevandosi sulle punte, almeno per due minuti ogni ora. Chi  rimane a lungo seduto  oltre ad  evitare di accavallare le gambe dovrebbe  fare due passi ogni tanto per riattivare la circolazione. Riposare con  le gambe sollevate facilita la risalita del sangue al cuore ed evita la stasi circolatoria.

L’abbigliamento è un aspetto da non sottovalutare

I  tacchi troppo alti possono compromettere il ritorno venoso. Mentre i vestiti  troppo fascianti, come anche le calzature che costringono i piedi  ostacolano la corretta circolazione.

Massaggi localizzati che danno sollievo

Un valido e gradevolissimo aiuto per riattivare la circolazione delle gambe nel caso di pesantezza e gonfiore sono i i massaggi, che possono dare molto sollievo, se non hanno  un’azione eccessivamente riscaldante.

Otium Centro Benessere  con la promozione di luglio ha pensato  a chi, oltre ad alleviare i sintomi delle gambe gonfie vuole ritagliarsi anche un un momento di piacevole relax.

Gli effetti benefici  del  massaggio localizzato alle gambe sono potenziati dall’utilizzo di “Legs&Body Refresh“, un prodotto rinfrescante a base di aloe e menta, efficace contro la ritenzione idrica e la sensazione di gonfiore.